Dischi Spranti con Max Nocco e Marco Erroi al Castello Volante di Corigliano d’Otranto

81 Visite

Sabato 18 novembre (ore 22 – ingresso 5 euro) il Castello Volante di Corigliano d’Otranto ospita una serata per festeggiare la nuova etichetta Dischi Spranti. In consolle si alterneranno i due promotori del progetto: il cultore, collezionista, selector e narratore del vinile Max Nocco e il dj e producer Marco Erroi. Le loro selezioni saranno impreziosite dal digital live painting dell’artista Massimo Pasca, curatore grafico della visionaria copertina del primo vinile. «Tirare fuori un nome per un’etichetta è sempre maledettamente complicato. Non lo è stato per Dischi Spranti, scelta condivisa da subito, al volo, dopo un veloce scambio di messaggi. Zero dubbi, per chi come noi vive l’attimo “spranto”, tra una linea di basso e batteria, un synth acido che gira incessante e la polvere che si deposita su migliaia di vinili», raccontano Max Nocco e Marco Erroi.

«Già, i vinili… Quelli di ogni genere, “spranti”, sinceri e veloci, come un beat che bussa alla testa, come una danza libera che ti trasporta altrove. Come la terra e il tempo in cui viviamo. Ecco perché Dischi Spranti: perché è necessario». Spranto è un termine dialettale salentino, intraducibile come lo sono molti. Più che un aggettivo (grezzo, immediatamente fruibile, magari senza filtri), introduce quasi una filosofia e sicuramente il modus adottato nella selezione dei brani all’interno di questo lavoro. Una filosofia che evoca una danza libera che ti trasporta altrove. La prima uscita è una selezione di otto artisti (Franza, Francesco Fisotti, Done, Queemose, Marcello Napoletano, Populous, Kamaji, Michele Minnini), otto stili, otto tracce inedite. L’idea è quella del classico vinile d’ascolto: finito un lato, ci si alza dalla poltrona per continuare il viaggio, alzando magari anche il volume. Info coolclub.it.

News dal Network

Promo