Al via l’86esima edizione della Fiera del Levante

[epvc_views]

La forza del levante”, con questo slogan si aprirà a Bari l’86esima edizione delle Fiera del Levante. Torna nel mese di settembre la campionaria barese, dal 9 al 17. La cerimonia d’inaugurazione, alla presenza del vice premier Matteo Salvini. L’apertura sarà firmata dal sindaco Antonio Decaro e dal governatore Michele Emiliano, con il presidente dell’ente autonomo Fiera del Levante, Pasquale Casillo mentre il presidente della nuova Fiera del Levante, Gaetano Frulli, chiuderà i lavori il leader della Lega. Il taglio del nastro avverrà in diretta su Antenna sud, l’apertura al pubblico della campionaria è previsto alle 14. 

Un’edizione significativa dopo lo stop dovuto alla pandemia e il ritorno ad ottobre dell’edizione 2022, stavolta la storica fiera barese torna a marciare a pieno regime. Oltre 300 gli stand, gli spazi disponibili sono sold out ormai da settimane. Internazionalizzazione, welfare e innovazione saranno i punti cardinali con la creatività rurale a infrangere i canoni tradizionali, ovvero la contaminazione fra settore agrifood e e le industrie culturali e creative. Ma ci sarà spazio per l’automotive, enogastronomia e poi la grande attesa per la Galleria delle Nazioni, per respirare le culture di tutto il mondo.

La Fiera del levante torna dunque al suo antico splendore, con quella spinta emotiva di una ripartenza in piena regola. Volano dell’economia pugliese deve puntare a prendere il largo per tutto il mezzogiorno, coniugando il già avviato trend turistico. Sarà l’esordio per Gaetano Frulli, giovane e preparato presidente, nel segno della continuità in quel solco tracciato dal compianto Alessandro Ambrosi. Numerose le iniziative collaterali, tra convegni, dibattiti e momenti di cultura, ma anche l’aspetto ludico con il parco divertimenti per le famiglie e tra le novità gli artisti di strada. Il costo del biglietto d’ingresso è di 4 euro. (antenna Sud)

News dal Network

Promo