Galatina, scoperto ricettatore di smartphone seguendo segnale gps da app: arrestato 32enne

[epvc_views]

 La polizia di Galatina (Lecce) ha recuperato 8 smartphone rubati seguendo la geolocalizzazione e denunciato una persona per ricettazione. Nei giorni scorsi un uomo si è presentato in commissariato denunciando di essere stato vittima del furto del proprio smartphone, avvenuto la notte di Ferragosto, all’interno di una discoteca di Gallipoli. La vittima ha raccontato che utilizzando l’app ‘trova il mio I-Phone’ era riuscita a localizzare il cellulare proprio a Galatina, probabilmente perché era stato acceso.

Grazie alla geolocalizzazione, gli investigatori della Polizia si sono presentati in un’abitazione del comune di Galatina, dove è stato identificato un giovane 32enne incensurato, disoccupato, esperto -senza però averne titolo autorizzativo- di riparazione I-Phone. Il cellulare della vittima non è stato trovato, poiché presumibilmente era già passato di mano, ma all’interno dell’abitazione gli investigatori hanno trovato e sequestrato otto telefoni cellulari di ultima generazione, presumibilmente rubati, dei quali l’uomo non sapeva giustificare la provenienza.

Sono in corso accertamenti per risalire ai legittimi proprietari dei cellulari sequestrati, uno dei quali è stato già rintracciato e dal quale si è appreso che aveva subito il furto proprio all’interno della stessa discoteca la notte del 14 agosto. L’uomo è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria quale presunto responsabile di ricettazione.

News dal Network

Promo