Successo a Gallipoli la mostra sui Queen, oltre 1000 visitatori

78 Visite

Continua a Gallipoli la mostra Queen Unseen – Peter Hince, che racconta il percorso umano e professionale dei Queen e di Freddie Mercury fra le fotografie del road manager della band, Peter Hince, e una ricca selezione di memorabilia.

Dal 27 luglio, giorno della sua apertura, sottolineano gli organizzatori in una nota, oltre 1.000 i visitatori hanno potuto ammirato il percorso espositivo nel Teatro Italia di Gallipoli.

Ora, due novità si aggiungono alla programmazione: la possibilità di poter visitare la mostra anche in un orario mattutino, dalle 10 alle 13, e l’apertura eccezionale della sala cinematografica all’interno del Teatro Italia, per la proiezione di video e filmati esclusivi sulla magica storia dei Queen.

Un sodalizio, quello tra Hince e la band, iniziato nel 1975, quando i Queen erano in sala di registrazione per A Night at the Opera.

All’epoca Hince era responsabile strumenti e soundcheck, ma dal 1976, da quando cioè Freddie e co. hanno raggiunto il successo mondiale, Hince ha seguito la band con la sua macchina fotografica fino al 1986, quando Mercury iniziò poi la sua carriera da solista. Tra gli scatti di Hince spiccano certamente alcune tra le immagini più iconiche del cantante, catturate in studio di registrazione, sul set dei video musicali più trasmessi nel mondo o su quello fotografico. E se le fotografie di Hince ci offrono uno spaccato unico ed un accesso privilegiato alla band, la carriera dei Queen nella mostra è documentata nel dettaglio da un ricco allestimento che include gli oggetti provenienti dalla raccolta personale di Niccolò Chimenti, uno dei maggiori collezionisti europei dell’universo Queen.

News dal Network

Promo