Liste attesa. Azione: “Nulla di fatto. Rinviata proposta per dare una stretta sulle visite a pagamento. Mobilitazione”

75 Visite

Dichiarazione del Consigliere e commissario regionale di Azione, Fabiano Amati, e dei consiglieri regionali Sergio Clemente e Ruggiero Mennea, capogruppo.

«Mobilitazione sulle liste d’attesa. La chiediamo a partiti, associazioni e sindacati, per dare una stretta agli abusi delle visite a pagamento e all’inferno delle liste d’attesa. Ancora una volta è stato rinviato dal Consiglio regionale, su richiesta dell’assessore Palese, l’esame della nostra proposta di legge, che ha l’unica colpa di mettere fine in modo risoluto, senza finzioni, a una sistematica violazione di leggi statali, regionali e regolamenti».  

«Nelle ultime ore ci sono decine di dichiarazioni e prese di posizione, farcite di così tanta indignazione da aver determinato l’assessorato ad adottare diverse circolari con cui si prende atto – implicitamente – dello scempio in termini di disservizio entro cui vivono molti pugliesi: le suddette circolari descrivono perfettamente i problemi che la nostra proposta di legge vuole affrontare, con la differenza che non contengono i rimedi più risoluti per far rispettare le leggi».

«Si ha come l’impressione di voler trattare l’argomento delle liste d’attesa solo con parole di buon auspicio, tenendosi però lontani dall’assunzione di decisioni anche impopolari.  Non si può fare così e ci pare molto ingiusto occuparsene a parole e disertare quando si tratta di ricongiungere alle parole i fatti».

News dal Network

Promo