Etichetta vino, FdI: “Condanniamo l’abuso ed educhiamo a bere consapevolmente, ma chiediamo a Bruxelles di non penalizzare i nostri produttori”

26 Visite

«E’ evidente che ogni abuso è dannoso: non solo il tabacco e l’alcool possono, se consumati in dose massicce, provocare danni serissimi per la nostra salute. Così come è ‘dannoso’ parlare genericamente di alcool: il vino o la birra non sono paragonabili ai super-alcoolici» – è la dichiarazione congiunta dei consiglieri regionali del Gruppo di Fratelli d’Italia (il capogruppo Francesco Ventola e i consiglieri Luigi Caroli, Giannicola De Leonardis, Antonio Gabellone, Renato Perrini e Michele Picaro)

«Per questo condividiamo l’appello dei produttori di vino pugliesi a Bruxelles perché faccia chiarezza sulla norma sull’etichettatura non lasciando ai singoli Paesi decidere se scrivere sulle bottiglie di vino che ‘il consumo di alcool provoca malattie del fegato’. I nostri vini hanno conquistato il mercato mondiale, ‘punirli’ così significherebbe assestare un brutto colpo anche all’economia vitivinicola, con ripercussioni negative sull’export. In un momento nel quale le nostre aziende agricole hanno a che fare con una difficile ripresa post-crisi pandemica e alle prese con il rincaro delle bollette».

«Non mettiamo in discussione le risultanze delle ricerche scientifiche condotte dall’OMS, così come non ci permettiamo neppure di mettere in discussione le opinioni dei professori universitari come Viola o il collega Lopalco. Siamo convinti che il ‘buon senso’ è la via maestra e che una campagna di sensibilizzazione continua sul consumo dell’alcool – che magari coinvolga anche le scuole medie di primo grado – possa portare a un bere consapevole. Inviteremo il Dipartimento Comunicazione della Regione Puglia a investire in tal senso, ma quello che vogliamo fortemente evitare è l’etichetta ‘nefasta’ che fa del nostro vino, ma anche della nostra birra (in Puglia ormai sono tanti i produttori di birra artigianale), un alimento pericoloso e dannoso. Del resto, lo dice anche un grande produttore di vini pugliesi e un famoso cantante Albano Carrisi: un bicchiere di vino, con un panino è felicità!» – concludono dal gruppo regionale di Fratelli d’Italia.

Promo