Lecce: per mister Baroni il match contro l’Atalanta è uno stimolo a far bene

37 Visite

 Ultima gara dell”anno solare al Via del Mare, ed il Lecce di Marco Baroni prova a regalarsi il primo sorriso da tre punti tra le mura amiche.

Ancora a secco di vittorie interne, la formazione giallorossa proverà a sfatare il tabù interno contro l”Atalanta.

Il tecnico del Lecce, Marco Baroni, nella consueta conferenza della vigilia, presenta così la gara contro gli orobici: «Affrontiamo la squadra più forte di tutti in questo momento – dichiara – che nelle sei gare esterne ne ha vinte cinque pareggiandone una. Basterebbe questo per capire le difficoltà della gara che andremo ad affrontare. Ma tutto questo deve tramutarsi per noi in uno stimolo: per venirne a capo, sarà necessaria grande attenzione e determinazione, non timore e rispetto» .

E quanto visto venerdì scorso in Friuli lascia ben sperare il tecnico: « A Udine ho ritrovato quello che avevo detto alla vigilia – ammette Baroni con pressione alta e ritmo: è questa la gara che il Lecce dovrà fare. Insomma è necessario fare una partita perfetta».

 Due gare prima dello stop mondiale, dopo l”Atalanta il match sul campo della Sampdoria, vero e proprio spareggio in chiave salvezza. A chi gli chiede un eventuale turnover in vista della gara in terra ligure, Baroni risponde cosi: «Non voglio sentirne parlarne – dice -. Domani ci sarà da correre forte, è pericoloso fare calcoli. Se sbagli atteggiamento, l”Atalanta è pronta ad asfaltarti. Sarà una gara da non sbagliare».

 Sull”utilizzo di Umtiti, uscito malconcio dalla gara di Udine, Baroni è abbastanza schietto: «Ieri si è allenato parzialmente, oggi ha fatto quasi tutto il lavoro, anche se è stata una rifinitura. Domani ci faremo una chiacchierata e decideremo insieme».

Promo