Mahsa, a Galatone un’installazione dedicata alle donne iraniane

27 Visite

 Un grande cubo nero che presenta sui lati i volti di ragazze bellissime, imprigionate da grate che impediscono loro di vivere la vita che vorrebbero. S”intitola ””Mahsa”” la singolare opera realizzata dall”artista Giuseppe Manisco e installata in piazza del Santissimo Crocifisso, a Galatone.

Dedicata alla giovane curda morta tre giorni dopo essere stata arrestata a Teheran perchè non indossava correttamente il velo, l”installazione è stata fortemente voluta dal comune salentino per manifestare vicinanza alle donne iraniane, vittime di soprusi e ingiustizie e per risvegliare sensibilità verso ogni forma di sopraffazione, in nome del valore assoluto della libertà.

Promo