Lecce: la sezione dell’Associazione italiana arbitri-Figc intitolata a Daniele De Santis

20 Visite

La sezione leccese dell’Associazione italiana arbitri-Figc è stata intitolata a Daniele De Santis, arbitro di calcio, 33 anni, ucciso a coltellate la sera del 21 settembre 2020, assieme alla fidanzata Eleonora Manta, 30, dipendente Inps a Brindisi, nel loro appartamento a Lecce, mentre erano a cena.

«Onorare la memoria di Daniele De Santis ed Eleonora Manta significa coltivare la speranza e la vita oltre il male assoluto che li ha colpiti, e con loro ha colpito la nostra comunità, in quel settembre di due anni fa», ha detto il sindaco di Lecce, Carlo Salvemini. «Niente potrà restituire Daniele ed Eleonora alle loro famiglie, a tutti gli amici, i colleghi e alla nostra città, ma sappiamo che l’affetto e la positiva impronta che hanno lasciato nella vita degli altri continueranno a vivere per sempre», ha aggiunto.

«Daniele era un eccellente arbitro che avrebbe reso orgogliosa la sua città. Il mio augurio è che il suo impegno, la sua serietà e la sua passione possano ispirare nella vita e nello sport i giovani della nostra città», ha concluso.

Promo