Lecce: il sindaco Salvemini non scenderà nell”agone delle elezioni politiche

80 Visite

«E” proprio la mia esperienza a rafforzare in me la sintonia con quanto affermano in questi giorni Federico Pizzarotti, Giorgio Gori e altri. Serve una lista civica nazionale. Che si affianchi, nella coalizione di centrosinistra, alle liste del Pd e degli altri partiti».

Lo scrive sulla sua pagina facebook il sindaco di Lecce, Carlo Salvemini, che comunque precisa di non essere interessato a candidarsi alle elezioni politiche.

«C”è un mondo di cittadini senza tessera – spiega – che si riconosce nei valori progressisti e che è pronto a mobilitarsi in vista del 25 settembre. Sono donne e uomini che alle elezioni amministrative animano le liste civiche nelle coalizioni di centrosinistra, si propongono come protagonisti attivi, lavorano per animare le campagne elettorali. Cittadini – sottolinea Salvemini che non militano nei partiti e che esprimono passione, valori, energie e competenze. Sono già al governo nelle città e nelle Regioni a guida progressista di tutta Italia, da Lecce a Bologna, a Milano, a Parma e sono portatori di un consenso senza il quale tante amministrazioni progressiste non sarebbero in carica nei Comuni e nelle Regioni. Mi sento parte di questo mondo – continua – impegnato a completare il mio mandato da sindaco, con al fianco i movimenti e i partiti che mi sostengono. Quindi non interessato a candidarmi alle elezioni politiche».

Promo