Feto morto poco prima del parto: 11 indagati a Gallipoli tra medici, infermieri e oss

122 Visite

Undici persone – tra medici, infermieri e operatori socio-sanitari in servizio all’ospedale di Gallipoli – sono state iscritte nel registro degli indagati dal pm di Lecce Maria Vallefuoco in seguito alla morte di un feto verificatasi lo scorso 26 giugno. L’indagine è scattata dopo la denuncia di una giovane coppia salentina che, anziché veder venire alla luce il proprio figlioletto, ha dovuto fare i conti con un lutto terribile.

La giovane madre in attesa aveva riscontrato delle problematiche durante la gravidanza e si era rivolta in più occasioni al personale medico dell’ospedale di Gallipoli. Si era reso necessario un monitoraggio costante attraverso tracciati perché la situazione risultava effettivamente complessa.

Nonostante diverse visite in ospedale e nonostante i controlli, però, la donna era stata sempre dimessa fino a che, il 26 giugno, il battito cardiaco del feto è cessato. Saranno i riscontri medico-legali e le indagini in corso a stabilire eventuali responsabilità e dinamiche dell’accaduto.

Promo