Lecce: teste di maiale mozzate e minacce al presidente Sticchi Damiani

79 Visite

Grave intimidazione ai danni del presidente dell’Unione sportiva Lecce e avvocato Saverio Sticchi Damiani.

Due teste di maiale mozzate e un biglietto con inquietanti minacce sono stati recapitati al professionista, in questo momento fuori città, davanti all’abitazione e davanti allo studio legale. Indagano i carabinieri e la polizia. 

Un altro inquietante episodio intimidatorio aveva interessato alla famiglia dell’Unione sportiva Lecce lo scorso maggio. In quel caso una lettera dai contenuti intimidatori era stata recapitata a Luciano Barbetta, noto imprenditore del settore tessile, neo socio dell’U.S. Lecce. Gli investigatori sono al lavoro anche per stabilire se tra quell’episodio e l’ultimo nei confronti del presidente Sticchi Damiani vi siano collegamenti.

Promo