D’Attis e Damiani al Ministro Speranza: verso il commissariamento della sanità pugliese?

52 Visite

«È vero che l’organizzazione sanitaria è di competenza regionale, ma è altrettanto vero che si utilizzano fondi pubblici nazionali: perciò, a fronte della gravità di quanto sta emergendo dalle inchieste, chiediamo al ministro Speranza se non sia il caso di commissariare la sanità pugliese».

Lo dichiarano, in una nota, il commissario regionale di Forza Italia, Mauro D’Attis e il suo vice Dario Damiani che depositeranno «un’interrogazione al ministro Speranza, sia alla Camera che al Senato proprio per sottoporgli la richiesta di un commissariamento».

«Le indagini hanno fotografato un quadro preoccupante e desolante, la narrazione di un vero sistema di potere il cui l’obiettivo non è di certo il perseguimento degli interessi della comunità. Nel frattempo, i pronto soccorso sono in tilt e non esiste una rete della medicina del territorio – aggiungono – abbiamo ritenuto necessario interpellare il ministro».

«In un contesto serio, il presidente di Giunta regionale avrebbe già rassegnato le sue dimissioni perché al di là delle vicende giudiziarie, c’è sempre la responsabilità politica di chi ha nominato e individuato gli uomini della sua squadra di governo in Regione e negli enti collegati. Le dimissioni –concludono D’Attis e Damiani– sono un atto di igiene politica e di rispetto nei confronti dei pugliesi che assistono sconcertati a quanto sta accadendo».

Promo