Inchiesta sulla sanità della Procura di Lecce: si dimettono i vertici

63 Visite

Dopo i cinque arresti eccellenti nell’ambito di un’inchiesta coordinata dalla procura di Lecce su favori, corruzioni e opacità nella sanità salentina, che vede altri 20 indagati, oltre alle dimissioni del direttore generale dell’Asl di Lecce, Rodolfo Rollo, nella tarda mattina di oggi, arrivano in serata anche quelle dell’amministratore unico di Sanità Service, Luigino Sergio.

Sergio non risulta indagato, ma nelle carte dell’inchiesta viene menzionata la società in house collegata alla Asl. Sergio non ha rilasciato dichiarazioni sui motivi della scelta. Solo ieri, a poche ore dalla bufera giudiziaria, il manager aveva difeso la regolarità del concorso per la selezione di 159 unità lavorative in Sanità service.

Promo