Turismo, Zullo (Fratelli d’Italia): «Spot promozionale Regione Puglia più costoso del preventivo»

32 Visite

«Quello che è chiaro è che lo spot promozionale “Puglia, autentica meraviglia” è costato 320mila euro molto più del doppio rispetto a quello dello scorso anno “Puglia, una Storia d’Amore”, curato da Francesca Muci, perché è stato firmato e diretto dal regista Sergio Rubini che ha voluto utilizzare solo il top degli operatori cinematografici per realizzare i 60 secondi».

Lo dichiara il capogruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio regionale, Ignazio Zullo, dopo le audizioni in commissione consiliare dei dirigenti di Pugliapromozione in merito ai costi dello spot promozionale della Regione.

«Tutto il resto – aggiunge – nonostante la disponibilità del direttore generale di PugliaPromozione, Luca Scandale, rimane avvolto da dubbi che non sono stati completamente fugati nel corso dell’audizione, a cominciare proprio dalla decisione di portare la copertura di spesa dai 120 mila euro previsti inizialmente a 320 avviando una procedura negoziata alla quale vengono chiamate a partecipare solo quattro agenzie-società e non dieci, così come è previsto dal Codice degli Appalti. Non solo, ma la sensazione è che si sia trattato di un “vestito cucito su misura”, come se fosse stato pattuito in partenza che si sarebbero dovuti assegnare al vincitore della procedura negoziata tutti i 320mila euro e quando l’offerta vincitrice prevedeva un costo di 303mila euro si è trovata la maniera per dare anche la parte restante di 17mila euro nonostante questa ulteriore assegnazione sia ammessa dal Codice degli Appalti solo se in corso d’opera subentrano degli imprevisti».

Promo