Rinnovati i vertici della piccola industria di Confindustria Lecce

51 Visite

Si è tenuta lunedì 11 aprile, nel pomeriggio, l’Assemblea della Piccola Industria di Confindustria Lecce, movimento che assicura rappresentanza alle imprese di piccola dimensione iscritte all’Associazione.

 

L’Assemblea all’unanimità ha confermato presidente per il prossimo triennio, Roberto Marti, amministratore della Isopharma Cosmetics srl di Sannicola, impresa che opera nel mercato high-tech dei dispositivi medici, elettroestetici e preparazioni dermocosmetiche destinate all’area della dermatologia, della medicina estetica e dell’estetica professionale. Marti diventa anche, a norma dello Statuto, vicepresidente di diritto di Confindustria Lecce.

 

Nella stessa seduta assembleare sono stati eletti i seguenti delegati al Consiglio generale: Alessandro Benisi, Paramonte Calze; Vincenzo Portaccio, Torre Pizzo; Lucrezia Vantaggiato, Vf Cave. .

 

Il presidente Marti, dopo aver ringraziato i colleghi per la fiducia accordatagli, ha illustrato a grandi linee su cosa si concentrerà l’attività nel corso del mandato: “in un quadro economico davvero incerto, su cui pesano gli effetti del conflitto russo ucraino, unitamente al caro materiali e alla scarsità degli stessi, la Piccola Industria di Confindustria Lecce vuole tornare ad essere movimento trasversale di supporto e stimolo sui principali temi dello sviluppo. Di fronte al rischio del blocco delle produzioni, è necessario individuare strategie che garantiscano la tenuta del sistema e supportino la competitività delle imprese: innovazione, digitalizzazione, credito, fisco, snellimento dell’apparato burocratico, formazione, messa a regime del PNRR sono tutte priorità da perseguire in tempi brevi e certi sia per quanto compete a livello territoriale, sia nazionale”.

 

Il Comitato della Piccola Industria territoriale punta inoltre ad essere operativo nell’ambito del sistema confindustriale a tutti i livelli e a rinnovare le sinergie con il mondo universitario e quello della scuola.

 

 

“Nonostante le grandi difficoltà che stiamo attraversando – afferma il presidente reggente Nicola Delle Donne – le piccole imprese, patrimonio inestimabile del nostro Paese e del nostro territorio, le stesse capaci, in altri periodi storici, di essere le artefici del miracolo italiano, potranno ispirare ed accompagnare il processo di rilancio e ripresa del sistema produttivo. Sono certo che il presidente Marti, al quale rivolgo i migliori auguri di buon lavoro,  saprà farsi interprete, insieme alla sua squadra, dei bisogni e delle proposte delle piccole realtà industriali e creare le migliori partnership con le medie e grandi imprese e con le istituzioni. E’ questa, infatti, l’unica strada percorribile per superare l’impasse e costruire le basi per agganciare una ripresa forte e duratura appena ce ne saranno le condizioni”.

Promo