Sulmona produrrà arredi per penitenziari italiani. Coinvolto anche il carcere di Lecce

110 Visite

Al carcere di alta sicurezza di Sulmona, nell’aquilano, si produrranno gli arredi di tutte le carceri italiane. Con un budget di 100 mila euro, Regione Abruzzo ha pubblicato l’avviso per la formazione di 80 detenuti già impegnati nella falegnameria dell’istituto di pena.

Il progetto coinvolge, in partenariato, anche il carcere di Lecce ed è finanziato con 750 mila euro dal Programma operativo nazionale (Pon) e dal Fondo sociale europeo (Fse) 2014 – 2020. Alla prima potrebbero seguire altre comnesse creando opportunità di lavoro continuativo e stabile per i ristretti retribuiti secondo il contratto nazionale di lavoro.

Promo