Puglia, Paolo Pagliaro: «Decongestionare il pronto soccorso del Fazzi di Lecce»

66 Visite

«Da ieri è stata disposta la piena operatività del dipartimento di emergenza del Dea del Fazzi, per poter garantire interventi diagnostici e terapeutici di emergenza e assistenza cardiologica e rianimatoria. L’auspicio è che questo rinforzo possa aiutare a decongestionare il pronto soccorso al collasso, come ho evidenziato a febbraio scorso a seguito di un sopralluogo, e come ho denunciato qualche giorno fa, quando il presidio è rimasto senza medico per oltre tre ore».

Lo dichiara Paolo Pagliaro, capogruppo La Puglia Domani in Consiglio regionale pugliese.

«L’ex pronto soccorso del Fazzi – aggiunge – ora dedicato ai casi Covid, al momento può contare sul supporto di tre soli medici Usca per la gestione dei codici rossi, mentre prima erano in sette. Questo non permette di coprire tutti i turni e manda in affanno l’organizzazione, costringendo a fare ricorso ai medici del Dea dove vengono gestiti i pazienti non Covid. Questa situazione di superlavoro e turni massacranti non può più continuare».

Promo