Scippa tre donne a Cavallino, Lecce e Lequile: arrestato 32enne con precedenti specifici

93 Visite

Ha preso di mira tre donne, tra i 40 ed i 60 anni, il presunto rapinatore arrestato da agenti della Squadra Mobile della Questura di Lecce che hanno eseguito una misura cautelare della custodia in carcere, emessa dal Tribunale, sezione giudici per le indagini preliminari, su richiesta della Procura della Repubblica, nei confronti di un uomo al quale vengono contestati altrettanti scippi avvenuti, nei giorni scorsi,  nel capoluogo salentino e in provincia.

Gli scippi sono avvenuti, in sequenza, nei giorni 15 e 16 marzo scorsi a Cavallino (solo tentato), a Lecce ed a Lequile. Il malvivente aveva come obiettivo le borse delle signore. In tutti i casi, a causa della violenza usata dall’aggressore, le donne, nel tentativo di resistere allo scippo, sono cadute sull’asfalto ed una di loro è stata medicata. Dalle prime testimonianze è emerso che l’aggressore ha compiuto le azioni delittuose a bordo di uno scooter privo di targa e vestito con abiti scuri. Gli investigatori hanno acquisito, nell’immediatezza, tutte le immagini registrate dai sistemi di videosorveglianza posti nelle vicinanze dei luoghi degli scippi, oltre che nelle strade percorse prima e dopo i fatti, compreso un video registrato da un passante che ha assistito alla rapina avvenuta a Lecce.

Secondo le risultanze delle indagini della Squadra Mobile a commettere i tre scippi sarebbe stato lo stesso autore, a bordo di un ciclomotore Piaggio Liberty nero privo di targhino identificativo, con indosso un capo di abbigliamento caratterizzato da una scritta sulla parte anteriore. L’uomo è stato sottoposto a perquisizione personale e domiciliare nelle ore successive ai tre episodi. Sono stati riconosciuti lo scooter ed i capi di abbigliamento utilizzati.  L’esito dell’attività investigativa svolta ha trovato il pieno conforto del sostituto procuratore della Repubblica incaricato delle indagini, come del gip, che ha emesso la misura cautelare odierna disponendo la custodia carceraria nei confronti dell’arrestato, un 32enne, con precedenti specifici per furto, rapina e violazione della legge sugli stupefacenti, indagato per i reati di tentato furto con strappo, furto con strappo consumato, rapina  e lesioni personali. L’arrestato è stato ristretto nel carcere di Lecce.

Promo