Operaio di 28 anni muore dopo essere rimasto folgorato a San Donato di Lecce

98 Visite

Un operaio di 28 anni è rimasto folgorato nella tarda mattinata di oggi nelle campagne di San Donato di Lecce (Lecce) ed è morto dopo essere stato portato in ospedale. Stando a quanto si apprende, l’incidente sarebbe avvenuto durante le operazioni di movimentazione del braccio meccanico di un camion. Il braccio meccanico avrebbe urtato un cavo dell’alta tensione provocando la scarica elettrica.

L’operaio era originario della provincia di Taranto e lavorava per conto di una ditta salentina impegnata in un impianto fotovoltaico. Sul posto oltre al personale del 118, i vigili del fuoco, i carabinieri e gli ispettori dello Spesal (Servizio di prevenzione e sicurezza sui luoghi di lavoro) della Asl di Lecce.

Promo