Università, arriva il premio Cozzarelli ai ricercatori di Uniba e Unisalento

86 Visite

L’accademia nazionale delle scienze degli Stati Uniti ha selezionato i sei migliori articoli pubblicati nel 2021 sul suo giornale Proceedings of the national academy of sciences (Pnas) che sono stati insigniti del premio Cozzarelli 2021. Nella classe delle “scienze fisiche e matematiche” è stato selezionato l’articolo intitolato “Chromatophores efficiently promote light-driven Atp synthesis and Dna transcription inside hybrid multicompartment artificial cells” a cui ha partecipato un team di otto ricercatori tra cui alcuni dell’università degli studi di Bari e del Salento. “L’articolo dimostra che è possibile costruire delle cellule artificiali energeticamente autonome e in grado di svolgere funzioni biologiche”, spiega una nota dell’Ateno evidenziando che “i ricercatori hanno costruito delle vescicole chiuse, di dimensioni micrometriche, all’interno delle quali è stato inserito l’apparato molecolare proveniente da un batterio che serve a raccoglie luce e a trasformarla in energia chimica usata per la trascrizione di un gene modello”.

Si tratta di un risultato estremamente importante per eventuali applicazioni biotecnologiche e per gli studi sull’origine della vita. Pnas è la rivista multidisciplinare più citata fra i ricercatori. È stata a lungo diretta da Nicholas R. Cozzarelli al quale ha intitolato il premio, assegnato ogni anno a sei articoli che hanno dato un contribuito eccezionale al loro campo di ricerca.

Promo