Prelievi multiorgano da 43enne di Lecce morta per emorragia cerebrale

72 Visite

 Cuore, reni, fegato e cornee sono state prelevate a una donna di 43 anni ricoverata reparto di Anestesia e rianimazione nell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce e morta per emorragia cerebrale dovuta a una malformazione artero venosa. A dare il consenso all’espianto sono stati i parenti della donna. Il prelievo ha impegnato gli operatori del reparto di anestesia e rianimazione, coadiuvati da medici e infermieri di sala operatoria e dalla direzione medica del presidio.

La direzione generale dell’Asl leccese ringrazia “tutti gli operatori che hanno reso possibile un’operazione così complessa ed esprime cordoglio ai familiari che in un momento di grande dolore hanno deciso, con sensibilità e umanità, di donare la possibilità di vita ad altre persone”.

Promo