Lecce, a Cosenza un pari al fotofinish: si complica la corsa alla promozione diretta

82 Visite

Il Lecce resta in lizza per la promozione diretta in A, strappando un punto al fotofinish sul campo del Cosenza grazie al 2-2 al 95’ firmato da Blin. I salentini avevano iniziato la gara in Calabria con ben altre speranze, passando in vantaggio dopo meno di 2 minuti con il solito Coda, abile a sfruttare con una bella volee di destro un assist al bacio di Strefezza.

E gli uomini di Baroni hanno avuto l’occasione per indirizzare chiaramente la gara al quarto d’ora, quando lo stesso Coda si è fatto parare un rigore dal portiere di casa Matosevic. Da quel momento in poi, gli uomini di Baroni hanno sofferto la reazione degli avversari, arrivando a subire il pari da Larrivey sul finire del tempo, quando il bomber uruguaiano ha raccolto una corta respinta di Plizzari su un colpo di testa dello stesso attaccante, depositando il pallone in rete.

Peggio, per i giallorossi, è iniziata la ripresa, con i pugliesi subito sotto per la rete di Millico, gioiello proveniente dalla Primavera del Torino bravo ad incunearsi in area leccese ed a trafiggere l’estremo difensore ospite con un pallonetto. Immediata, ma confusa, la reazione del Lecce, che ha portato ad una buona chance sprecata da Rodriguez, con i padroni di casa decisi a guadagnare tempo con ogni mezzo. L’arbitro, anche per questo, ha assegnato poi 7’ di recupero.

Ed al 95’, a ridare ossigeno a Strefezza e compagni, ci ha pensato Blin, sugli sviluppi di un corner. Questo è un punto importante, per come è arrivato. Ma che complica non poco la corsa alla massima serie dei salentini, attualmente primi in classifica a quota 55 punti, appaiati al Pisa.

A chiarire meglio il quadro, nei piani alti della graduatoria, i match di domani. I nerazzurri toscani sono attesi ad Ascoli, e la terza forza del campionato, la Cremonese se la vedrà con il fanalino di coda Pordenone. In caso di vittoria i lombardi scavalcherebbero proprio il Lecce.

COSENZA: Matosevic, Hristov, Camporese, Vaisanen, Di Pardo, Florenzi (35′ st Sy), Carraro (1′ st Palmiero), Voca (1′ st Vallocchia), Liotti, Larrivey (14′ st Laura), Millico (25′ st Gerbo). A disp.: Sarri, Di Fusco, Rigione, Venturi, Kongolo, Arioli. All.: Pierpaolo Bisoli.



LECCE: Plizzari, Gendrey (35′ st Calabresi), Simic, Lucioni, Gallo, Majer (20′ st Blin), Hjulmand, Gargiulo (20′ st Ragusa), Strefezza (35′ st Asencio), Coda, Listkowski (10′ st Rodriguez). A disp.: Borbei, Samooja, Björkengren, Barreca, Dermaku. All.: Marco Baroni.

Arbitro: Marinelli di Tivoli.

Reti: 2′ Coda, 44′ Larrivey, 52′ Millico, 95′ Blin.

Promo