Fidanzati uccisi a Lecce: l’omicida indagato anche per pedopornografia

246 Visite

Un nuovo filone d’indagine è stato aperto a Lecce a carico di Antonio de Marco, assassino reo confesso della coppia di fidanzati leccesi Daniele de Santis ed Eleonora Manta, uccisi con 79 coltellate nel settembre del 2020.

Detenzione e divulgazione di materiale pedopornografico, l’accusa a carico dell’ex infermiere, contenuta nell’avviso di conclusione delle indagini preliminari. Una novità che segue la verifica capillare, da parte dei carabinieri, dei file contenuti nel personal computer di De Marco, uno degli oggetti sequestrati nel corso dell’attività investigativa. Nel pc sono stati rinvenute immagini di minori durante atti sessuali in quantità non esagerata ma sufficiente ad aprire il nuovo filone d’inchiesta.

Promo