A Maglie scoperti 400 referti relativi ad esami mai eseguiti, 5 indagati

1.027 Visite

 Il titolare di un laboratorio di analisi di Maglie, un tecnico e tre biologi dello stesso centro sono indagati dalla Procura di Lecce con l’accusa di aver redatto 425 referti di pazienti contenenti false attestazioni circa l’esecuzione e gli esiti di esami diagnostici ed ematochimici. I nomi dei cinque indagati compaiono nell’avviso di conclusione delle indagini firmato dal pm Francesca Miglietta e notificato dai carabinieri del Nas.

Le indagini, avviate nel dicembre del 2018 sulla scorta delle rivelazioni di un ex dipendente, avrebbero accertato centinaia di referti relativi ad esami mai eseguiti. Nel laboratorio, regolarmente accreditato col servizio sanitario regionale, i militari avrebbero scoperto anche vario materiale di controllo, calibrazione e reagenti con la data di scadenza ormai superata.

Promo