Puglia. Galante (M5S): «Salvare i piccoli laboratori analisi»

239 Visite

«Non possiamo permettere che vengano smantellati i laboratori di analisi storici, che ormai sono diventati punti di riferimento per i territori e hanno dato prova di grande efficienza anche durante la pandemia. La riorganizzazione della rete dei laboratori accreditati, così come prospettata dalla Regione durante gli incontri con le organizzazioni sindacali rappresentative delle strutture private accreditate, rischia di privare i cittadini di servizi importanti».

Così il capogruppo del M5S Marco Galante a margine delle audizioni in commissione Sanità sulla riorganizzazione della rete dei laboratori accreditati.

«Bisogna tutelare le realtà territoriali esistenti nel rispetto dei requisiti stabiliti – continua Galante – come previsto anche dalla delibera regionale del 2017 di cui ho chiesto la corretta interpretazione. Allo stato attuale il rischio è che moltissime delle strutture accreditate esistenti da tempo sul territorio dovranno trasformarsi in meri Punti di accesso». «Non possiamo permettere – conclude – che i laboratori di qualità vengano chiusi nelle realtà più piccole per ridurli a semplici punti prelievo, con notevole disagio per i cittadini. Per questo ho chiesto all’assessore Palese di riaffrontare la questione nella prossima seduta di Commissione».

Promo