Xylella, inaugurato a Carpignano il parco degli ulivi dedicato alle donne

75 Visite
Una rete di donne pronte a sostenere la riforestazione del paesaggio salentino colpito dalla xylella ha inaugurato oggi a Carpignano Salentino il parco delle donne di Olivami, l’associazione che ha lanciato l’adozione a distanza degli ulivi. Le prime a sostenere l’iniziativa hanno ricevuto la consegna della certificazione della pianta adottata con il proprio nome.
Sono donne che ogni giorno si impegnano nell’attività amministrativa dei comuni salentini: Adriana Poli Bortone pres. Euromed, agenzia per il patrimonio culturale euro mediterraneo, Filomena D’Antini consigliera di parità Provincia di Lecce, Monica Gravante sindaca Giurdignano, Antonella Tremolizzo vicesindaca Martano, Maria Grazia Sodero vicesindaca Nardò, Giusy Doria assessora Melendugno, Anna Elisa Prete assessora Melendugno, Federica Nuzzaci assessora Arnesano, Antonella Bray assessora Calimera, Annamaria Caputo consigliera Zollino, Alessandra Provenzano consigliera Zollino, Caterina Carangelo consigliera Melissano, Angela Neri consigliera pari opportunità Surbo, Claudia Pascali consigliera Lizzanello.
La festa delle donne – ha evidenziato il presidente di Olivami Alessandro Coricciatiè occasione per costruire anche una rete di solidarietà per i rifugiati ucraini. Per questo domani 8 marzo invieremo i primi 100 litri di olio alle mense dei centri d’accoglienza di Puglia”. Il prossimo obiettivo dell’associazione è coinvolgere nella rete delle donne anche le rappresentanti istituzionali della Regione Puglia.

Promo