Sanità: Lombardia e Puglia scelte per sviluppo Telemedicina

64 Visite

La Regione Lombardia è stata scelta insieme alla Puglia per l’implementazione delle piattaforme verticali nazionali di Telemedicina. La formalizzazione è stata fatta dal ministro per l’Innovazione tecnologica e la Transizione digitale, Vittorio Colao, nell’ambito della Conferenza Stato-Regioni. In particolare, Lombardia e Puglia dovranno sviluppare le applicazioni che abilitano i servizi specifici di Telemedicina, quali la Televisita, il Telecontrollo, il Teleconsulto e il Telemonitoraggio, in affiancamento verticale alla componente abilitante sviluppata a livello nazionale.

Le due Regioni, con questo incarico, metteranno a disposizione del Paese i servizi e le tecnologie digitali che svilupperanno nell’ambito delle progettualità chiamate a realizzare. “Sono particolarmente soddisfatta – spiega la vicepresidente ed assessore al Welfare di Regione Lombardia, Letizia Morattiper la scelta operata dal ministro Colao, che ringrazio insieme ai ministri della Salute, Roberto Speranza, e per gli Affari regionali e le Autonomie, Mariastella Gelmini, che premia il know-how lombardo in tema di digitalizzazione e la sua consolidata capacita’ nell’affrontare e realizzare progettualità complesse. Le diversificate e significative esperienze maturate da Regione Lombardia in ambito digitale saranno rese disponibili per una cooperazione concreta con le altre Regioni con l’obiettivo di realizzare una infrastruttura condivisa di alto livello tecnologico”.

Promo