Sindacato Lisipo: “Continua l’invasione del nostro paese”

74 Visite

Una domenica segnata da molteplici sbarchi nelle coste siciliane e calabresi, che registra anche un incidente avvenuto in acque internazionali. Un gommone con 21 migranti diretti a Lampedusa è stato speronato presumibilmente da un peschereccio libico, cinque sono finiti in mare e solo due si sono salvati. 62 migranti a bordo di un barcone sono stati soccorsi dalla Guardia costiera. Altri 122 migranti a bordo di un peschereccio in avaria sono stati soccorsi dalla Guardia di Finanza al largo di Riace, in Calabria.

Il Segretario Generale del Libero Sindacato di Polizia (LI.SI.PO.) Antonio de Lieto, ha dichiarato: ad oggi gli sbarchi avvenuti dall’inizio del 2022, come riportato da taluni organi di stampa, sono 3000, un vero e proprio record! Nel frattempo – ha proseguito de Lieto – il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese impegna il tempo per lo studio di progetti come “l’orchestra del mare”, che sarà realizzata grazie a strumenti creati dai detenuti del carcere di Milano-Opera, utilizzando il legno di barconi attraccati a Lampedusa. Giammai il ministro dell’Interno Lamorgese impegna il suo prezioso tempo per disporre il rientro in servizio di tutti i poliziotti, carabinieri ecc. sospesi e, come se non bastasse, lasciati a “patire la fame”, considerando inoltre che non percepiscono nessun sostentamento, perché non vaccinati.

Il LI.SI.PO. (ha rimarcato de Lieto) ha più volte sollecitato il ministro Lamorgese circa la chiusura dei nostri porti al fine di fermare “l’invasione” del nostro Paese. Purtroppo, lo stesso ministro non ha fornito riscontro alcuno al grido di allarme lanciato dal LI.SI.PO. Lasciano a parere del LI.SI.PO., l’accesso l’ibero a chiunque. V

iene spontaneo chiedere al Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese: siamo certi che tra le  fila di tutti questi stranieri irregolari che approdano sul suolo Italiano non si rintanano terroristi? Chi garantisce che sono solo stranieri che sognano l’eldorado in Italia? Giova rammentare al primo inquilino del Viminale – ha concluso de Lieto – che gli operatori di Polizia sospesi e lasciati senza stipendio non sono di meno a tutti quegli stranieri che entrano illegalmente del nostro Paese ed a cui viene garantito di tutto e di più, a spese ovviamente degli italiani. Questo governo che mostra i muscoli con i cittadini italiani che hanno deciso liberamente di non vaccinarsi, perché non mostra i muscoli con tutti gli stranieri che non hanno diritto di restare nel nostro Paese? Perché non espelle tutti gli irregolari? Il LI.SI.PO. rammenta a lor signori che lo stipendio che percepiscono è frutto di tasse che pagano regolarmente tutti gli italiani, compreso i NO VAX, pertanto, farebbero bene a tutelare di più gli interessi degli italiani !!!

Promo