Covid: Lecce, tornano ‘Guerrieri Attivi’ no vax, indaga la Digos

81 Visite

 I ‘Guerrieri Attivi’ tornano a colpire a Lecce con un nuovo raid di scritte no vax in centro: indaga la Digos. Nelle scorse ore il gruppo no vax che si muove attraverso il canale social di Telegram, armato di vernice spray di colore rosso ha imbrattato i muri dell’istituto tecnico Olivetti e un bus per il trasporto degli studenti parcheggiato nelle vicinanze. “I vaccini uccidono, il Governo nasconde la verita’”, “razzismo vs no vax: morte del diritto”,”questo non e’ vandalismo, e’ lotta per i diritti”, i testi delle frasi che hanno indignato anche il dirigente scolastico. In zona diverse telecamere di videosorveglianza.

Gli agenti sono al lavoro per cercare immagini che possano essere utili ai fini dell’attivita’ investigativa. L’ultimo episodio del genere in ordine di tempo, era stato registrato nei giorni scorsi. Scritte no vax erano comparse sui muri dell’hub vaccinale allestito presso la caserma militare Zappala’.

Promo