Oggi le piazze degli studenti in tutta Italia e in Puglia. “Ci mobilitiamo per un Esame diverso: Ministero ci ascolti.”

71 Visite

Più di mille studenti scesi nelle piazze
pugliesi, a Bari, Taranto, Martina Franca e Cisternino.

 

“È impensabile tornare a questo tipo di
esame dopo mesi di pandemia” dichiarano i ragazzi della Rete degli
Studenti Medi -“e anche adesso, seppure la scuola sia in presenza
dall’inizio dell’anno, sappiamo che la situazione non è davvero così: ci sono
moltissime classi in quarantena o che sono state più volte in quarantena e
quindi in dad durante tutto l’anno. Queste direttive, arrivate solo ora dopo
mesi di incertezza, sono l’ennesima dimostrazione di un Ministero che non
ascolta gli studenti e che non prende in considerazione la grave situazione
psicologica che stanno vivendo, ma pensa invece solamente a valutarli. Persino
il Presidente della Repubblica ieri, nel suo discorso di insediamento, ha
sottolineato l’importanza dell’ascolto di noi studenti. Vogliamo risposte dal
Ministro.”

Promo