Covid: Asl Lecce, a gennaio 32 partorienti positive su 187, bimbi negativi

118 Visite

Il covid perseguita ancora chi, nonostante i tempi da pandemia, voglia comunque mettere al mondo dei figli. Anche se tale situazione riguarda una minoranza. Infatti, su 187 donne che hanno partorito a gennaio nel reparto di Ostetricia dell’ospedale Vito Fazzi di Lecce, 32 sono risultate positive e i neonati negativi. È quanto emerge dal report diffuso nel pomeriggio dalla Asl di Lecce.

“È un dato confortante da un punto di vista clinico e sanitario con cui vogliamo rassicurare le donne che dovessero contrarre il Covid durante la gravidanza”, dice il direttore del reparto di Ostetricia e Ginecologia del Fazzi, Antonio Perrone. “Consigliamo convintamente la vaccinazione dal secondo trimestre ma vogliamo anche dire che, qualora una donna in stato di gravidanza dovesse positivizzarsi, potrà affrontare il parto in totale serenità e sicurezza”, prosegue. “Fra i 32 parti Covid, 7 sono avvenuti con taglio cesareo, segno anche questo di come, pur in presenza di positività, non ci siano grosse variazioni, con un tasso di cesarei in linea con le raccomandazioni ministeriali“, conclude.

Promo