Arrestato a Lecce latitante serbo-kosovaro ricercato in Germania per vendita di droga

108 Visite

 Si era rifugiato a Nociglia, in provincia di Lecce il pregiudicato serbo-kosovaro ricercato dalle autorità tedesche per i reati di produzione, vendita e acquisto illecito di stupefacenti, guida senza patente e lesioni personali volontarie aggravate che, nei giorni scorsi, è stato arrestato da agenti della Squadra Mobile della Questura, coordinati dal Servizio Centrale Operativo, in collaborazione con il Servizio Cooperazione Internazionale di Polizia. Kujtim Kabashi era ricercato fin dal novembre 2020, in quanto destinatario di un mandato d’arresto europeo emesso in Germania.

Dopo una attività investigativa realizzata insieme dalle Forze di Polizia italiane ed internazionali, fatta di pedinamenti e ricostruzioni documentali, si è risaliti agli ultimi movimenti del ricercato che portavano nella provincia di Lecce.  Le attività di appostamento si sono concluse quando nella casa individuata durante le fasi investigative sono giunti a piedi un uomo ed una donna che, per caratteristiche fisiche e somatiche, corrispondevano perfettamente al ricercato e alla sua attuale compagna C.S.. I due sono stati bloccati appena entrati all’interno dell’abitazione ed identificati tramite i documenti personali rilasciati dalle autorità serbo-kosovare.

Nel prosieguo degli accertamenti è stata confermata l’identità dell’uomo che è stato informato del mandato di arresto internazionale a suo carico emesso dalle autorità tedesche. Dell’arresto è stata data notizia alle autorità nazionali ed internazionali a cui è stato trasmesso ogni atto procedimentale utile per il successivo inoltro alla Corte d’Appello competente che dovrà curarne la convalida e la successiva estradizione. La Procura della Repubblica del Tribunale di Lecce ha disposto la traduzione nel carcere in attesa della estradizione.

Promo