Sezione Metalmeccanico Impiantistica, Pisanò nuovo presidente

130 Visite

 Antonio Italo Pisanò, socio di Ilmea srl, è stato eletto presidente della Sezione Metalmeccanico Impiantistica per il quadriennio 2022/26.

Pisanò, 52 anni, lavora nell’impresa di famiglia, fondata dal padre Nino nel 1966. Da allora Ilmea è cresciuta con investimenti mirati in qualità e innovazione ed è divenuta leader a livello nazionale ed internazionale per la produzione e la commercializzazione di verricelli e timorerie oleodinamiche, nonché per la realizzazione di carpenteria leggera e medio-pesante per macchine movimento terra.

L’Assemblea di Sezione ha proceduto poi all’elezione del vice presidente: Elena Greco – Polyflex Srl. Delegati al Consiglio generale sono:  Giampiero Fedele – Lasim Spa e Antonio Gratis – Nardò Technical Center Srl. Componenti del Consiglio direttivo sono, insieme al presidente, al vice presidente e al presidente uscente Luciano De Francesco – DFV Srl: Alessandro Giurgola – Zincogam Srl; Luigi Dimo – Dimcar Srl; Antonio Rizzelli Tr Inox Srl; Donato Pascali – Meccanica Meridionale Srl. Delegato al Comitato Piccola Industria è stato eletto Antonio Rizzelli.

“Il metalmeccanico rappresenta un settore fondamentale per l’economia territoriale – ha detto il neo presidente Pisanò – e, con l’aiuto e la collaborazione dei colleghi, che ringrazio per la fiducia accordatami, cercherò di interpretare al meglio le sfide dell’oggi e i trend del futuro per contribuire alla sua stessa crescita. Importantissime in tale ottica saranno le sinergie da sviluppare per favorire gli investimenti in innovazione tecnologica, migliorare l’attrattività territoriale, incrementare la formazione professionale con percorsi ad hoc che rispondano ai bisogni espressi dal mondo del lavoro”.

Il presidente reggente di Confindustria Lecce Nicola Delle Donne ha rivolto i  migliori auguri di buon lavoro al neo presidente e ai vertici della Sezione, chiamati, in un periodo difficile per l’economia, a causa della carenza di materie prime, a tutelare la grande qualità del comparto metalmeccanico e contribuire in maniera decisiva alla sua crescita, nonché all’attrazione di nuovi investimenti.

Promo