Puglia. Marti: “ministero Cultura non impugni Piano casa”

84 Visite

“Consideriamo inutile e pericolosa la presa di posizione del ministero dei Beni culturali nei confronti del Consiglio regionale pugliese, al quale si chiede di escludere dall’applicazione del Piano casa le aree sottoposte a vincolo paesaggistico, minacciando addirittura un ricorso alla Corte Costituzionale. Per questo, la prossima settimana insieme ai consiglieri regionali della Lega, faremo un incontro di approfondimento al MiC con il sottosegretario Lucia Borgonzoni e gli uffici competenti”. Lo annuncia il senatore Roberto Marti, commissario regionale della Lega Puglia.

“E’ strano, infatti, che alla competente direzione del Ministero sfugga che la legge nazionale istitutiva del Piano casa e la Conferenza Stato-Regioni non ha escluso l’applicazione della norma nel caso di aree sottoposte a vincolo paesaggistico”.

“Consideriamo – conclude – la posizione espressa da alcuni uffici del ministero dei Beni Culturali esclusivamente ideologica e pericolosa perché tesa a bloccare lo sviluppo e gli investimenti che il Piano casa produce”.

Promo