Covid: ‘troppi contagi’, dad per una settimana in comune Salento

251 Visite

 A Copertino, in provincia di Lecce, non si tornerà a scuola in presenza lunedi’ 10 gennaio. La sindaca Sandrina Schito annuncia, infatti, una ordinanza con la quale disporrà, per il momento per una settimana, la didattica a distanza. Nel comune di circa 24mila abitanti il focolaio di contagi sarebbe partito da due feste, entrambe organizzate il 22 dicembre, per uno scambio di auguri tra studenti in vista del Natale. “I contagi sono ancora aumentati, siamo a 1.087 positivi – spiega la sindaca – ma essendo saltato in parte il tracciamento possono essere e sono sicuramente molti di più, moltissimi in fascia pediatrica e ragazzi giovani. Questa è la ragione per cui, avendo sentito le dirigenti scolastiche e avendo ricevuto anche una nota dei pediatri, ascoltato numerose famiglie e vista la situazione generale, ho voluto confrontarmi con il dottor Alberto Fedele, responsabile del dipartimento di prevenzione della Asl e ho informato il prefetto sulla decisione di emanare una ordinanza che consenta alla scuola di proseguire con una modalità di didattica differente da quella in presenza”.

Per questa settimana – aggiunge la sindaca – con l’ordinanza dispongo che si faccia lezione non in presenza, a tutela dei nostri ragazzi e delle famiglie”. “Questa – conclude riferendosi alla nuova variante Omicron del Covid – è una variante altamente contagiosa e non meno pericolosa. Bisogna continuare a rispettare le regole e il distanziamento”.

Promo