Capodanno: botti vietati a Lecce

64 Visite

A Lecce sarà vietato fare esplodere botti, petardi, fuochi d’artificio e pirotecnici di qualsiasi tipo in tutto il territorio comunale nella notte di Capodanno. Il divieto è stabilito dal regolamento di polizia urbana. Un appello a non utilizzare botti è stato rivolto ai cittadini dall’assessore comunale alla sicurezza urbana, Sergio Signore“Si ricorda – spiegano da Palazzo di Cittàche il regolamento di Polizia Urbana Norme per la sicurezza urbana e per la qualità della vita della Città di Lecce dispone il tassativo divieto a far esplodere botti o petardi di qualsiasi tipo: in tutti i luoghi, coperti o scoperti, pubblici o privati, in cui si svolgono manifestazioni pubbliche o aperte al pubblico, di qualsiasi tipo; gli organizzatori responsabili delle iniziative dovranno affiggere appositi cartelli pubblicizzanti il divieto ed assicurare, con proprio personale, un’assidua sorveglianza, per il rispetto di quanto sopra, avvertendo tempestivamente, se del caso, le forze dell’ordine; all’interno di asili, scuole, ospedali, case di cura, comunità varie, uffici pubblici e ricoveri di animali (canile, gattile), nonché entro un raggio di 200 metri da tali strutture; in tutte le vie, piazze ed aree pubbliche, ove transitano o siano presenti delle persone”.

Come ogni anno “Rivolgo un appello ai miei concittadini – dice l’assessore alla sicurezza urbana Sergio Signoreperché non utilizzino botti e petardi pericolosi e rumorosi per salutare l’inizio dell’anno. Evitiamo queste pratiche ormai superate, a beneficio della sicurezza di tutti, in particolare dei bambini, della tranquillità degli altri cittadini e per il benessere degli animali, domestici e non. Anche per rispetto del momento difficile che stiamo attraversando come comunità, limitiamoci a brindare insieme, in sicurezza, con i nostri cari. E ad augurarci un anno migliore per tutti”.

Promo