Sanità, Zullo (FdI): “Contratti in scadenza, rischio posti scoperti”

90 Visite

Fra due giorni scadono i contratti, con le Asl e con la Protezione civile, degli operatori sanitari assunti per fronteggiare la pandemia. Medici, infermieri e oss che sono andati, in questi mesi, a potenziare i centri vaccinali, i drive-in per i tamponi, l’assistenza e i controlli delle persone in quarantena. Sono precari che occupano posti nella sanità pugliese che non possono, specie in questo momento di aumento dei contagi, rimanere scoperti”. Lo dichiara Ignazio Zullo, capogruppo di Fratelli d’Italia in consiglio regionale.

La battaglia che Fratelli d’Italia ha sempre condotto per il lavoro e’ quella della salvaguardia dei servizi che vengono dati, quelli sanitari in modo particolare. Servizi utili e indispensabili alla collettività. La proroga del contratto per questi precari o l’assunzione di personale dalle graduatorie dei concorsi espletati, sono necessari per non penalizzare maggiormente una gestione della pandemia che in Puglia è ripiombata nel caos: tracciamento saltato e famiglie segregate in casa in attesa del risultato del tampone molecolare”.

Promo