Lecce, il dirigente della squadra mobile della Questura approda a Trieste

61 Visite

Alessandro Albini, attuale dirigente della Squadra mobile della Questura di Lecce è il nuovo dirigente (facente funzioni) della Squadra mobile della Questura di Trieste. Lo ha deciso il Viminale nell’ambito dei trasferimenti disposti e che avranno applicazione presumibilmente a partire dal nuovo anno.

Albini, di 49 anni, sostituirà Antonio Sfameni, di Palermo, giunto in città soltanto lo scorso mese di settembre proveniente dalla Sicilia (Messina), e destinato a tornare nella stessa regione, ma a Catania, con analoga carica cioè responsabile della Squadra mobile.

Albini, di origini romane, ha frequentato, dal 1991, il corso quadriennale di accademia, all’Istituto Superiore di Polizia a Roma. Nel 1996 è stato assegnato alla Questura di Trapani come vice dirigente del e responsabile della Polizia Giudiziaria nel Commissariato di Marsala. Qui ha svolto importanti operazioni tra cui la cattura di due pericolosi latitanti di mafia, i fratelli Amato. Nel 2000 è stato trasferito alla Questura di Macerata come dirigente della Squadra Mobile. Dal 2018 è a Lecce.

Promo