COVID. Puglia, la Regione riapre il bando per piccole e micro imprese

63 Visite

La Giunta regionale pugliese ha approvato le linee di indirizzo per la rimodulazione dei fondi e la riapertura dell’avviso Custodiamo le imprese scaduto lo scorso 9 dicembre. Si tratta di risorse per 16 milioni di euro destinate alle imprese micro, piccole e medie del territorio, costrette alla chiusura per decreto nel corso del 2021. I fondi serviranno a compensare i minori ricavi conseguiti durante la pandemia. 

“L’emergenza Covid – dichiara il presidente della Regione Puglia Michele Emilianosi è abbattuta anche sul nostro sistema di imprese colpendo, in particolare, le filiere del turismo, della ristorazione e tutto il comparto della cultura e del tempo libero e il commercio al dettaglio.

La Regione, attraverso questi strumenti, continua a rispondere in modo concreto e immediato, con l’obiettivo di permettere al tessuto produttivo della Puglia di ripartire e ricollocarsi su quel trend di crescita che ha caratterizzato i cinque anni precedenti la crisi pandemica”.

Per l’assessore allo Sviluppo economico, Alessandro Delli Noci, la misura aiuta a sostenere “tutte quelle imprese che sono riuscite a rimanere in piedi nonostante tutto ma che oggi hanno bisogno di fronteggiare la carenza di liquidità dovuta alla chiusura prolungata e di ripartire”. 

“Attenuare gli effetti drammatici della crisi provocata dalla pandemia – conclude l’assessore al Bilancio, Raffaele Piemontese – irrobustendo le basi per una positiva ripresa: questo resta il nostro obiettivo che ci ha orientato e ci orienta nel disporre tutte le risorse che ci è possibile mobilitare a sostegno di tutti i comparti dell’economia pugliese”.

Promo