Trasporti, Pagliaro denuncia: “Salento escluso da dorsale Adriatica”

81 Visite

“Nel risiko dei trasporti e delle infrastrutture in questa regione, Lecce e Brindisi restano ai margini. L’ennesima conferma arriva dal no della Commissione Europea alla proposta d’inserire la direttrice Bari-Brindisi-Lecce tra i corridoi della rete di trasporto trans europea Ten-T”: lo dichiara regionale Paolo Pagliaro, capogruppo in Consiglio regionale de “La Puglia Domani“. “Questa mappa – prosegue – definita nel 2013 ma in revisione, continua ad escludere il corridoio che collegherebbe Bari a Lecce passando per Brindisi. Quindi, taglia fuori il Salento. E la Regione che fa, di fronte a questo ennesimo schiaffo ai salentini e al loro diritto di avere collegamenti dignitosi ed efficienti? E i rappresentanti del territorio nelle sedi istituzionali di Roma e Bruxelles, che fanno? La vice ministra Bellanova si limita a fare spallucce e a dire che, per ora, Brindisi e Lecce non hanno i requisiti. E se non ora, quando li avranno?”, conclude. Proprio questa mattina, il governatore Michele Emiliano, durante una conferenza stampa, ha annunciato che chiedera’ al governo di portare l’Alta velocita’ sino a Lecce e completare l’autostrada sino in Salento.

Promo