Uccise anziano padre con alcol, condanna ridotta in Appello

65 Visite

Condanna ridotta in Appello per Vittorio Leo, il 51enne di Collepasso accusato di aver ucciso l’anziano padre, Antonio di 89 anni, il 29 maggio 2019, lanciandogli addosso dell’alcol che, a contatto con il calore dei fornelli accessi della cucina, trasformò l’uomo in una torcia umana. I giudici della Corte d’Assise d’Appello di Lecce hanno inflitto una condanna a 22 anni contro i 30 del primo grado di giudizio, confermando la volontarietà del gesto omicida. L’omicidio avvenne nell’appartamento della vittima, al termine di un alterco tra padre e figlio. Il difensore dell’imputato, l’avvocatessa Francesca Conte, ha annunciato il ricorso in Cassazione per sostenere la tesi dell’omicidio colposo o al piu’ preterintenzionale.

Promo