Puglia: Barone, sinergia con assessorato ambiente per nuovo welfare abitativo

100 Visite

“L’approvazione dei criteri per la definizione dei progetti pilota di coabitazione sociale e di condomini solidali avvenuta ieri in giunta e’ un passo importante per tagliare le distanze sociali e consentire a tutti di avere uguali opportunita’. Un avviso che nasce dall’incontro che ho avuto lo scorso 18 novembre con l’assessore Maraschio sul piano regionale delle politiche sociali, in cui entrambe abbiamo parlato della necessita’ di lavorare in sinergia per dare vita a politiche che fungano da volano per un nuovo modello di welfare abitativo”. Lo ha dichiarato l’assessore al Welfare Rosa Barone: “Punto di partenza e’ la connessione tra questione abitativa e coesione sociale, che richiede agli enti di edilizia pubblica un approccio globale al tema del ‘diritto all’abitare’, che non deve essere inteso soltanto come diritto all’accesso a un alloggio, ma anche come diritto a vivere in un contesto sostenibile sia sotto l’aspetto ambientale che sociale. Occorre puntare su un abitare ‘sociale’ teso alla condivisione di servizi collettivi, alla collaborazione tra gli abitanti e ad incentivare il senso di comunita’. In tale prospettiva occorre valorizzare l’uso delle parti comuni degli edifici di ERP, coinvolgendo nella gestione gli enti del terzo settore”. Dunque ha concluso: “Per questo le azioni approvate ieri rappresentano un primo passo, cui seguiranno altre iniziative”.

Promo