Editoria: Fnsi, Tribunale interviene su operazione maldestra

127 Visite

“Il pluralismo dell”informazione e” un pilastro della democrazia, a patto che non vengano alterati i principi della concorrenza leale”. E” quanto sostengono in una nota congiunta la Federazione nazionale della Stampa italiana e le Associazioni di Stampa della Puglia e della Basilicata commentando l”interdittiva emessa oggi dal Giudice del Tribunale di Bari con cui vengono inibite le pubblicazioni de “La Nuova Gazzetta di Puglia e Basilicata” della Ledi srl. “La decisione del Tribunale fa giustizia di un”operazione maldestra – sostengono – che piu” che arricchire il panorama dell”informazione in Puglia e Basilicata, puntava evidentemente a rendere piu” difficile la vita alla Gazzetta del Mezzogiorno scimmiottandone il marchio”. “Se, dopo aver deliberatamente interrotto le pubblicazioni della storica Gazzetta lasciando per strada 134 lavoratori e i lettori di due regioni senza il loro giornale, l”obiettivo della Ledi srl e” quello di continuare a editare un giornale, e” bene che lo faccia – concludono Fnsi e Associazioni di Stampa – nel rispetto delle regole. E” pretestuoso tirare in ballo a vanvera il pluralismo dell”informazione e la tutela dei propri dipendenti, vere e uniche vittime dell”operazione alle quali va la solidarieta” del sindacato dei giornalisti”.

Promo