A Lecce torna Alveare, apertura per resistenza donne afghane

119 Visite

 Dal 19 novembre torna a Lecce ‘Alveare’, l’associazione nata dalle donne per le donne, fondata da Giovanna Foglia, l’imprenditrice che nell’agosto scorso dal Salento e’ riuscita a creare un ponte aereo privato con Kabul e a portare in Italia in salvo 260 tra donne e bambini. Alle resistenza delle donne afghane e’ dedicata la cerimonia di riapertura del centro che vedra’ la piantumazione di nuovi alberi di ulivo nel parco che ospita la villa storica, sede dell’associazione Alveare Lecce. Sara’ l’assessora regionale all’ambiente e al paesaggio Anna Grazia Maraschio a piantare i primi tre alberi nell’area verde di cinque ettari. Seguira’ il dibattito dal tema ‘Voci di donne libere – Una comunita’ in cammino, ciascuna con il proprio percorso ma tutte nello stesso viaggio’. “Alveare – spiega Giovanna Foglia – e’ uno spazio di condivisione dedicato alle donne che amano esprimere il proprio talento, creativita’, esperienze superando i confini privati per aprirsi alla comunita’. In Alveare tutte possono portare nuove idee e trovare il percorso per realizzarle,. Successivamente sara’ attivato anche uno sportello di ascolto per le donne che sono in difficolta’”. La programmazione dell’associazione ‘Alveare’ per l’inverno prevede, tra l’altro, l’attivazione di corsi e laboratori: i consueti appuntamenti come “A cena con”, incontri tematici e percorsi gastronomici; “Axarte”, vernissages di artiste e artigiane; “Pillole di scienze”, viaggio alla scoperta delle discipline scientifiche. ‘Alveare’ a Lecce diventa anche ‘Spazio aperto’ e tutte le mattine sara’ luogo di incontro per iniziative di coworking. Tutti i percorsi di ‘Alveare’ nello ‘Spazio aperto’ saranno condivisi: dalla lettura alle attivita’ sensoriali, dalla cucina allo yoga, dall’orto allo smart working.

Promo